mercoledì 17 luglio 2013

Aurora

Omero la raffigura con un gran velo sulla testa rivolto all'indietro, come un volersi lasciare alle spalle l'oscurità della notte che davanti a lei si dissipa, mentre con le sue dita color di rosa apre le porte dell'Oriente, versando lacrime di rugiada per far nascere i fiori...